Vademecum-GAGI_02_2022

Care Colleghe e Cari Colleghi, nell’attesa di incontrarci al nostro 34° Congresso Ordinario che si terrà il prossimo 17 e 18 giugno nell’incantevole cornice della Puglia, nella località di Monopoli (BA), abbiamo il piacere di condividere con Voi la 3° edizione del Vademecum degli Agenti GA-GI , che segue e aggiorna le due precedenti edizioni rispettivamente del 2010 e del 2004. È un lavoro collegiale, molto impegnativo eseguito, per conto della Giunta Esecutiva, dalla Commissione tecnica “Studi e Ricerche di Mercato”, con la collaborazione delle altre commissioni tecniche interessate, rivisto successivamente dal sottoscritto e dalla Giunta Esecutiva, e infine dal nostro consulente di comunicazione Assinform. Si tratta di un fascicolo unitario che raggruppa tutta la nutrita documentazione relativa alla faticosa attività svolta dalla Giunta Esecutiva, dal Consiglio Direttivo e dai componenti delle varie commissioni tecniche, nel corso di questi ultimi anni, nel portare avanti le istanze di tutti noi presso la mandante. Il Vademecum degli Agenti delle Generali rappresenta per tutti noi, agenti giovani e meno giovani, un momento di studio e di riflessione oggettiva sul nostro oggi e sul nostro domani. E ’ uno strumento di utilità quotidiana che coadiuva la professione che può offrirci concrete risposte sul come affrontare tanti appuntamenti importanti che spesso ci colgono impreparati. Consigliamo, pertanto, a tutti, ma soprattutto agli agenti di recente nomina, di giovane età (che possono trovare anche una sezione specifica a loro dedicata nella quale suggeriamo due strumenti per valutare la redditività agenziale) di leggere e tenere a portata di mano questo Vademecum come un “bignami per gli agenti di assicurazione”. L’invito è, inoltre, di condividerlo con gli altri componenti dell’agenzia per trovarsi preparati ad avere successo in questa attività di agente di Generali Italia e saper affrontare con maggiore consapevolezza il futuro che ci aspetta. Altro suggerimento che vorremmo rivolgere ai giovani, ma anche ai meno giovani, è quello di non far mai mancare la propria partecipazione. Entrate attivamente nel Gruppo, riconoscetevi in questa comunità . Sentirsi “comunità” significa condividere valori, prospettive, diritti e doveri. Significa “pensarsi” dentro un futuro comune, da costruire insieme. Significa responsabilità, perché ciascuno di noi è, in misura più o meno grande, protagonista del futuro della nostra categoria. Occorre “essere rispettosi gli uni degli altri”. Vuol dire essere consapevoli degli elementi che ci uniscono e nel battersi, come è giusto, per le proprie idee rifiutando l’astio, l’insulto, l’intolleranza. Il compito di un associato al GA-GI non è solo quello di fare l’elenco dei problemi durante le assemblee di zona o congressuali, ma essere parte attiva per trovarne le soluzioni. Introduzione del Presidente Vincenzo Cirasola 2

RkJQdWJsaXNoZXIy OTg5NDE=